banner

updated 11:08 AM CEST, May 23, 2019

TROPPE ASSENZE PER LA COELSANUS, OMEGNA NE APPROFITTA

 Paffoni Omegna - Coelsanus Robur et Fides Varese 84-58

(25-16, 23-12, 23-18, 13-12)

Pesante sconfitta per la Pallacanestro Robur et Fides contro la Paffoni Omegna giocato sabato al PalaBattisti di Verbania. Il risultato finale di 84-58 rispecchia l’andamento di una partita sempre a favore dei piemontesi che hanno dimostrato fin dal primo quarto di gioco la loro superiorità e voglia di riscattarsi dalle ultime tre gare perse. Varese paga a caro prezzo la mancanza di tre giocatori di punta come Planezio, Ferrarese e Passerini (3/5 del quintetto), tutti fuori per infortuni, che la costringono a soluzioni di rattoppo. Ai gialloblu è mancata inoltre una lucidità nel gioco che si è tradotta nelle 18 palle perse e nelle basse percentuali di tiro (18/40 da 2 e 5/18 da 3).

Omegna va in campo con determinazione, aprendo con una schiacciata di Balanzoni e continua mettendo a segno tre contropiedi su altrettante palle perse di Varese: il 21-6 al 6’, dice che Varese fatica a trovare il canestro e concede troppo all’attacco Piemontese.

Un bel canestro di Caruso (21-8) sblocca l’attacco varesino fermo da oltre tre minuti, imitato da due realizzazioni di fila di Ivanaj (23-12) e altrettante di Maruca (23-16) che segnano il break di 8-0 per Varese al 9’, che costringe Omegna a chiamare time-out: al rientro in campo, la 7° palla persa della Robur, sancisce l'ennesimo contropiede e il periodo si chiude sul 25 a 16. Il secondo periodo si riapre all'insegna della Paffoni che con un canestro da sotto ed una tripla che si porta a +15 (31-16) al 2’. Varese cambia difesa, ma i padroni di casa approfittano degli spazi lasciati in area; malgrado tutto, la Coelsanus riesce a restare agganciata agli avversari ancora con Maruca (migliore in campo al termine della gara con 18 punti) e con 3 punti dei suoi lunghi, Rosignoli da sotto e libero di Assui e da un contropiede firmato Calzavara-Rosignoli che la riavvicinano a -11 (34-23) agli avversari a metà periodo. La Paffoni affonda il piede sull'acceleratore con Balanzoni (22 p.ti +9 rimbalzi), Scali (15 p.ti) e Grande (12p.ti, 5 recuperate e 7 assist) toccando +20 (46-26) a meno di due minuti dalla fine, e chiudendo poi il periodo sul 48 a 28. Varese fatica a costruire azioni trovando spesso tiri improvvisati, mentre in difesa concede troppo spazio a penetrazioni e tiri da fuori non riuscendo a completare le necessarie rotazioni difensive. Maruca replica l’apertura del terzo periodo mettendo la tripla del 48-31 con Omegna che risponde subito con 2 punti di Balanzoni dall’area e un contropiede che frutta il 52-31. La contesa continua su questo ritmo per buona parte del 3°tempo: da un lato la Paffoni con qualche errore in più rispetto ai primi due quarti, dall'altro la Robur che insegue con i canestri di Maruca e Bruno (12 p.ti e 10 rimbalzi) ma senza mai riuscire a riaprire la partita. Sono sempre i piemontesi a sigillare la fine del quarto con una tripla di Alessandro Grande che porta a +25 la Paffoni (71-46). Il quarto periodo non desta sorprese da entrambe le parti e Omegna può in tutta tranquillità governare il suo vantaggio.

Varese ha pagato l’assenza dei suoi titolari e un periodo assolutamente negativo che proprio a causa di tutti questi infortuni non le permette di allenarsi con continuità. La pausa per la Coppa Italia nel weekend dal 1 al 3 marzo, sarà utile nella speranza che in queste due settimane di riposo la squadra di coach Vescovi possa recuperare dagli infortuni e tornare presto in campo a ranghi completi.

Paffoni Omegna - Coelsanus Robur et Fides Varese 84-58

Parziali quarti: 25-16, 23-12, 23-18, 13-12

Paffoni Omegna: Jacopo Balanzoni 22 (8/12, 0/1), Guido Scali 15 (3/4, 2/3), Alessandro Grande 12 (2/5, 2/7), Marco Arrigoni 8 (4/6, 0/2), Santiago Bruno 8 (1/1, 2/7), Carlo Cantone 8 (1/2, 2/2), Lorenzo D'alessandro 6 (0/1, 2/7), Khadim Gueye 3 (1/3, 0/0), Giuliano Samoggia 2 (0/1, 0/1), Riccardo Ramenghi 0 (0/1, 0/0), Alessandro Bovio 0 (0/0, 0/0), Gionata Guala 0 (0/0, 0/1)

Tiri liberi: 14 / 18 - Rimbalzi: 38 15 + 23 (Jacopo Balanzoni 9) - Assist: 23 (Alessandro Grande, Marco Arrigoni 7)

All. Marcello Ghizzinardi

Coelsanus Robur et Fides Varese: Matteo Maruca 18 (4/6, 3/5), Lorenzo Bruno 12 (6/11, 0/2), Davide Rosignoli 8 (4/4, 0/2), Nicola Ivanaj 6 (2/8, 0/1), Andrea Calzavara 6 (0/2, 2/2), Jacopo Mercante 4 (1/4, 0/2), Riccardo Caruso 2 (1/5, 0/3), Sophony Assui 1 (0/0, 0/0), Andrea Mottini 1 (0/0, 0/1), Federico Passerini ne, Marco Planezio ne

Tiri liberi: 7 / 10 - Rimbalzi: 29 8 + 21 (Lorenzo Bruno 10) - Assist: 9 (Nicola Ivanaj, Andrea Calzavara, Riccardo Caruso 2)

All. Francesco Vescovi