banner

updated 1:28 PM CET, Dec 6, 2019

FINALE AMARO A PADOVA, LA COELSANUS CEDE IN VOLATA

Antenore Energia Padova - Coelsanus Varese 75-70 (25-16, 13-20, 17-14, 20-20)

Torna a Varese con l'amaro in bocca la Robur et Fides, dopo una gara giocata a viso aperto contro una formazione data tra le favorite del girone.

Non è stata sufficiente la vena di Gergati e Allegretti all'esordio per trascinare la squadra alla vittoria, ma è mancato proprio poco perchè i varesini di Cecco Vescovi, dopo aver impattato sul 64-64 la gara a meno di tre minuti dal termine, iniziassero la stagione con un “colpaccio” esterno che non sarebbe stato certo demeritato.

Inizio partita favorevole ai veneti, che colpiscono in transizione ispirati da De Nicolao in regia, capace di mettere in ritmo tutta la squadra, in particolar modo l'ex Bianconi che con 5 dei primi 7 punti della squadra, propizia il primo allungo padovano. Troppo leggera la difesa varesina che concede nel solo primo periodo ben 25 punti, sbilanciandosi troppo verso l'area offensiva e prestando il fianco ai veloci contropiede avversari .

Nella seconda frazione Rosignoli e Gergati prendono per mano la squadra realizzando i primi due canestri del periodo e la Robur rientra in partita a metà tempo, con i canestri di Gatti e Allegretti ben supportati dalla verve di Caruso, che con una bomba al 16' riporta i suoi a meno due(34-32). L'equilibrio non si rompe più fino al 25': Varese sorpassa con un canestro da tre punti di Maruca e una transizione di Caruso(44-47), a cui risponde Bianconi con una fortunosa bomba frontale di tabellone che rilancia la Antenore energia e propizia un nuovo mini-allungo dei padroni di casa, che chiudono il 3° quarto sul 55-50. Padova prova ancora a scappare andando fino a + 9 (62-53) al 32' ma la Robur con un perentorio 11-2 rientra in partita. Mancano poco meno di 3' e la partita è in perfetto equilibrio 64-64.

Tre canestri da dentro l'area di Calò, DeNicolao e Dagnello, segnano purtroppo il break decisivo per Padova che conduce in porto la gara nel finale speculando sui falli spesi dai varesini per cercare di recuperare lo svantaggio. Ottima la partita del palymaker padovano De Nicolao che ha diretto la squadra alla perfezione mentre tra i varesini, oltre ai già citati Gergati e Allegretti, tanta l'energia messa da Caruso.

Sabato 6 Ottobre ci sarà l'esordio casalingo contro Vicenza, altra squadra molto quotata che ha esordito vincendo in casa contro la forte Pavia.

Antenore Energia Padova: Francesco De nicolao 16 (7/10, 0/0), Ruben Calò 13 (4/9, 1/1), Andrea Piazza 12 (3/7, 2/5), Andrea Dagnello 11 (5/8, 0/3), Ivan Morgillo 11 (4/6, 1/1), Corrado Bianconi 10 (2/7, 1/3), Federico Schiavon 2 (1/2, 0/2), Riccardo Visone 0 (0/1, 0/0), Nicolo' Pellicano 0 (0/0, 0/0), Emanuele Mazzonetto 0 (0/0, 0/1), Guido Baccaglini 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 8 / 8 - Rimbalzi: 40 10 + 30 (Francesco De nicolao 12) - Assist: 18 (Francesco De nicolao 6)

Coelsanus Robur et Fides Varese: Lorenzo Gergati 22 (3/9, 4/5), Marco Allegretti 19 (7/9, 0/2), Simone Gatti 9 (2/6, 1/1), Riccardo Caruso 6 (1/6, 1/3), Matteo Maruca 6 (1/7, 1/6), Christian Gatto 4 (2/4, 0/0), Riccardo Ballabio 2 (1/6, 0/1), Davide Rosignoli 2 (1/2, 0/0), Andrea Calzavara 0 (0/1, 0/0), Giorgio Trentini 0 (0/0, 0/0), Alessandro Calcagni 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 13 / 19 - Rimbalzi: 31 9 + 22 (Marco Allegretti 10) - Assist: 9 (Lorenzo Gergati 3)