banner

updated 1:28 PM CET, Dec 6, 2019

COELSANUS SCONFITTA DI MISURA

Coelsanus Robur et Fides Varese - Tramarossa Vicenza 80-82 (20-22, 18-18, 15-25, 27-17)

Esordio casalingo amaro per la Coelsanus nella seconda giornata di campionato. Davanti ad un Campus colmo di spettatori, la Robur non riesce a portarsi a casa il bottino in palio cedendo nel finale di una gara equilibratissima per tutti i 40 minuti, contro una Vicenza apparsa già in “forma campionato” e grazie alle percentuali altissime nel tiro da 3 punti, riesce a mantenere la testa della gara in un finale emozionante. Già dalla contesa iniziale si percepisce che il piano partita varesino è di attivare i lunghi Gatti e Allegretti e infatti il primo apre le danze con una bomba, mentre Ballabio e Caruso cercano di tenere alta la difesa mettendo pressione sulle guartdie vicentine. Primo quarto che scorre in equilibrio, con le due squadre che provano a tenere alto il ritmo di gioco. Inizia il secondo periodo e il tentativo di allungo degli ospiti produce un parziale di 10-2, che viene rintuzzato nel finale grazie a Gatti e Allegretti che riportano la partita sui binari dell'equilibrio mandando le squadre negli spogliatoi sul 38-40. Nel terzo tempo ancora Vicenza prova a scappare e con 8 punti di Brighi e un canestro di Corral, si porta sul 53-42. A metà del terzo periodo, la Tramarossa raggiunge il massimo vantaggio sul 46-60 e la Robur si trova ancora a dover inseguire.

La buona difesa di Caruso, Calzavara e Gatto, danno la spinta alla Coelsanus per recuperare lo svantaggio e al minuto 34 della gara, un canestro di Gatto riapre la partita sul 64-67. La bomba del vicentino Corral respinge un primo assalto(69-74) al 36', ma la risposta varesina non si fa attendere: è Gergati che dalla panchina rientra e segna il canestro del meno 1 (75-76) a ridosso dell'ultimo minuto di gioco. Sul possesso biancorosso, Conte sbaglia il tiro da tre a Gergati è sfotunato nel cambio di fronte e sbaglia il canestro del sorpasso. Non sbaglia invece Montanari che mette il sigillo sulla partita con una bomba pesantissima a 15” dalla fine. Ci prova ancora Gatti a tenere vive le speranze(77-79), ma Montanari segna i liberi del 77-81 e a poco serve il canestro da tre di Gergati a 3” dalla sirena finale. C'è rammarico per il risultato finale anche perchè la squadra ha avuto due cali di concentrazione, ad inizio di secondo e terzo periodo, che le sono costate care ma il livello di gioco prodotto è stato sicuramente alto, in attesa che tutti entrino in una buona condizione psicofisica e la squadra riesca ad esprimere tutto il suo potenziale.

La prossima gara sarà a Lecco domenica 13 Ottobre.

Coelsanus Robur et Fides Varese: Marco Allegretti 25 (7/10, 1/3), Simone Gatti 24 (5/8, 4/7), Lorenzo Gergati 15 (3/7, 3/5), Andrea Calzavara 5 (1/3, 0/1), Riccardo Caruso 4 (1/5, 0/4), Christian Gatto 3 (1/3, 0/2), Riccardo Ballabio 2 (1/1, 0/0), Matteo Maruca 2 (1/2, 0/2), Davide Rosignoli 0 (0/0, 0/0), Giorgio Trentini 0 (0/0, 0/0), Alessandro Calcagni 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 16 / 25 - Rimbalzi: 35 11 + 24 (Marco Allegretti 12) - Assist: 15 (Christian Gatto 5)

Tramarossa Vicenza: Diego Corral 21 (7/13, 1/3), Antonio Brighi 15 (1/3, 3/5), Stefano Cernivani 13 (4/7, 1/1), Pietro Montanari 12 (0/0, 3/5), Enrico Crosato 11 (3/5, 1/2), Gianmarco Conte 8 (2/4, 1/4), Giorgio Galipo 2 (1/3, 0/1), Luca Pedrazzani 0 (0/1, 0/0), Piergiacomo Rigon 0 (0/0, 0/0), Tommaso Gianesini 0 (0/0, 0/0) Tiri liberi: 16 / 25 - Rimbalzi: 31 6 + 25 (Enrico Crosato 14) - Assist: 14 (Gianmarco Conte 4)