banner

updated 1:28 PM CET, Dec 6, 2019

NEL TURNO INFRASETTIMANALE LA COELSANUS TROVA LA PRIMA VITTORIA

Coelsanus Robur et Fides Varese - Juvi Cremona 1952 62-39 (15-11, 12-11, 18-7, 17-10)

Rompe il ghiaccio nel migliore dei modi la Coelsanus, in un Campus dove il freddo del ghiaccio rotto lo si è sentito soprattutto nelle mani dei giocatori in campo!

Sempre assente Simone Gatti, fermato dal medico per 2/3 settimane, il turno infrasettimanale ha regalato a tutta la squadra la gioia di una vittoria meritatissima per intensità di gioco, desiderio di riscatto e anche per una più che discreta qualità, anche se le mani freddissime dei primi due quarti hanno suscitato più di qualche incertezza sull'esito di una gara, che invece è stata poi vinta largamente.

Avvio equilibrato(7-7 al 5'), con Varese che con i due lunghi in quintetto alterna uomo e zona, riuscendo a mettere in difficoltà l'attacco Cremonese ma con il solo Allegretti capace di 9 dei 13 punti segnati dalla squadra.Alla fine del primo periodo, i punti di distanza sono solo 4, pochi pensando al predominio territoriale dei padroni di casa.

Il forcing continua e il 25-15 del 15' sembra già un inizio di fuga per Varese che non lascia un centimetro di spazio agli avversari, che a fatica riescono a stare aggrappati alla partita, finendo il secondo tempo sotto di 5 punti. Il terzo periodo inizia con l'unica bomba dell'ex Bona e la Juvi si riaccende, anche se solo per pochi minuti: due canestri di Rosignoli e una bomba di Gergati ristabiliscono le distanze e la Coelsanus prende il largo: La spinta dei veterani accende i giovani e con Ballabio e Calzavara sugli scudi, la Robur si porta sul 45-29 del 30' chiudendo virtualmente il match. L'ultimo periodo serve solo per sigillare il punteggio sul 62-39 finale, con un occhio già al derby di domenica a San Giorgio.

Il prossimo appuntamento casalingo sarà la sfida contro la forte Vaporart Bernareggio Sabato 26/10 alle 20,30.

 

Coelsanus Robur et Fides Varese: Marco Allegretti 15 (6/10, 0/2), Andrea Calzavara 14 (3/3, 1/2), Lorenzo Gergati 10 (2/3, 2/8), Riccardo Ballabio 10 (5/6, 0/1), Riccardo Caruso 5 (1/2, 1/3), Matteo Maruca 4 (2/3, 0/5), Davide Rosignoli 3 (1/1, 0/0), Giorgio Trentini 1 (0/0, 0/1), Christian Gatto 0 (0/0, 0/1), Alessandro Calcagni 0 (0/1, 0/0), Jacopo Iaquinta 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 15 - Rimbalzi: 42 10 + 32 (Marco Allegretti 9) - Assist: 5 (Andrea Calzavara, Lorenzo Gergati, Riccardo Ballabio, Riccardo Caruso, Matteo Maruca 1)

Juvi Ferraroni Cremona 1952: Marco Bona 14 (5/8, 1/6), Giovanni Veronesi 5 (1/2, 1/6), Ababacar sadik Ndiaye 4 (2/9, 0/0), Daniele Manini 4 (0/0, 1/2), Lorenzo Petrosino 4 (1/5, 0/0), Rodolfo j. Valenti 3 (1/4, 0/1), Elvis Vacchelli 3 (0/0, 1/3), Francesco Belloni 2 (1/1, 0/2), Alessandro Esposito 0 (0/3, 0/5), Dario Boccasavia 0 (0/1, 0/3), Niccolò Lazzeri 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 5 / 7 - Rimbalzi: 34 13 + 21 (Ababacar sadik Ndiaye 9) - Assist: 10 (Giovanni Veronesi, Ababacar sadik Ndiaye, Daniele Manini, Francesco Belloni 2)