banner

updated 10:56 AM CEST, Jul 28, 2020

Serie B: Coelsanus in campo il 2 gennaio in casa, attesa Fiorentina Basket

Non si ferma il campionato di serie B di basket con la Coelsanus che sarà già impegnata sul campo a partire da domani 2 gennaio quando affronterà in casa la Fiorentina. Sfida delicata per i gialloblu che sfidano una squadra che si trova a pari punti in classifica e contro cui sarà importante cercare una reazione alla deriva che sta attanagliando il gruppo roburino.

Per dirla con le parole rilasciate da coach Passera a un quotidiano locale, in questo momento la Robur sta esprimendo un basket da ultimi della classe come testimoniano le cinque sconfitte consecutive maturate dalla formazione di via Marzorati. Dicembre è stato un mese costellato di problemi fisici e queste feste in campo non aiutano certo lo staff tecnico che avrebbe desiderato, ipotizziamo noi, due settimane di riposo per recuperare al meglio i vari effettivi e ripartire nel 2016 con nuovo animus pugnandi. Così non è, purtroppo, così come non è bastato l’innesto di Marco Remonti per far tornare il sorriso in casa Coelsanus. Il suo ritorno è coinciso con 23′ in campo, 4 punti e 2/11 al tiro: ha sicuramente aiutato Passera ad allungare le rotazioni degli esterni ridotte ai minimi termini senza Innocenti e Maruca, ma non è servito a non far sentire meno solo Bolzonella. Infatti, il play guardia di Cavagnano sta tirando la carretta gialloblu avendo avuto meno supporto, per problemi fisici, da parte delle altre due punte Matteucci e Santambrogio in questo dicmebre e ciò ha anche facilitato il compito delle difese avversarie. Quale svolta migliore se non un successo davanti al proprio pubblico? Di certo la Firenze allenata da coach Salieri sarà una formazione interessante da osservare. Al di là della travagliata nascita di questa società, Firenze testimonia che si può rialzare la testa da un momento difficile. Infatti, dopo la vittoria all’esordio contro Padova, i toscani hanno infilato 7 sconfitte consecutive prima di vedere la luce sconfiggendo in un cruciale scontro diretto Moncalieri e cambiando così la loro stagione tanto da farsi uno splendido regalo di Natale espugnando sonoramente il campo di Crema 60-83 proprio prima della festività del Santo Natale. Nell’ultimo turno, la Fiorentina ha perso seccamente 61-84 contro Vicenza rimanendo appaiata in classifica coi gialloblu. Come sempre, un bravo a coach Salieri molto abile a dare anima e identità a un gruppo giovane in tutti i sensi, sia a livello anagrafico che di amalgama viste anche le partenze e gli arrivi a stagione in corso.

Anche in Toscana, però, l’infermeria rischia di essere piena tanto che sono in dubbio due dei giocatori più forti a disposizione di Firenze ovvero l’ex Tourè e l’ex Matera Valentini. Il primo ha accusato una forte distorsione alla caviglia nella gara di settimana scorsa e ci ha giocato stoicamente sopra mentre il secondo ha subito un infortunio muscolare contro Crema e lo staff sta valutando il suo impiego. Diciamo che per entrambi verrà presa una decisione a ridosso della sfida con la Robur. Occhi allora puntati su Bianchi, 11,7 punti e l’ex Pall. Varese Marusic, 9,4 punti di media, che potrebbero essere costretti a far pentole e coperchie in caso di assenza dei due sopra citati.

Mai come oggi, però, vale pensare solo che la Coelsanus deve guardare al suo interno, capire cosa non funziona e lavorare tutti insieme per tornare alla vittoria, al di là di chi sia in campo sabato sera al Campus.

Media

Last modified onSabato, 02 Gennaio 2016 16:15