banner

updated 10:56 AM CEST, Jul 28, 2020

Serie B: Torna al successo la Coelsanus che batte Firenze, 82 a 63 il finale al campus

Coelsanus Varese vs Fiorentina Basket 82-63 (19-13, 43-28, 60-48)

Robur: Moalli 6 (2/2), Bolzonella 24 (7/14, 1/1), Rovera 13 (3/3, 2/5), Castelletta 5 (2/3), Matteucci 8 (0/1, 2/5), Santambrogio 6 (0/1, 2/4), Pagani, Sabbadini 12 (1/2, 2/5), Lenotti 2 (1/1), Remonti 6 (0/1, 2/7). All. Passera.

Fiorentina: Marusic 2 (1/3, 0/3), Bianchi 6 (2/4, 0/1),  Toure 21 (9/21, 0/3), Caroli 5 (1/5, 1/4), Lenti, Baggio, Bojovic ne, Lasagni (0/3 da 3), Facchino 3 (1/1), Di Giacomo 26 (10/18). All. Salieri.

 

Torna al successo col nuovo anno la Coelsanus che batte fra le mura amiche del Campus una Firenze giunta rimaneggiata al Campus e che non ha mai saputo trovare vere alternative al gioco a due tra Toure e Di Giacomo. Molto merito nel fermare le scorribande del play ex di turno ce l’ha il buon Remonti che alla prima gara davanti al suo nuovo pubblico è stato capace col suo fisico di mettere la museruola a un Toure che nel secondo periodo ha perso il filo del discorso proprio grazie alla sua marcatura. Invece, Di Giacomo è stato limitato solo con Lenotti in campo: l’atletismo del lungo del ’92 lo aveva tenuto a freno, ma i falli spesi in maniera precoce lo han confinato in panca per lungo tempo. Coach Passera ha avuto, però, buona risposta sotto l’aspetto difensivo coi suoi che, seppur a intermittenza, han saputo aggredire Firenze girando la gara già nel secondo quarto con questo fondamentale quando la Coelsanus si è ritrovata avanti sul 36-19. Importante anche la zona press allungata a tutto campo, ma anche gli 82 punti messi a referto per una squadra che in questa andata ha viaggiato a 62 di media significano parecchio: una circolazione di palla ottimale con Bolzonella terminale principe, ma con tutti gli elementi di rotazione che a turno han saputo essere pericolosi. Notizia importante per un gennaio pieno di scontri diretti.

Parte bene Firenze che con una tripla di Caroli fugge sull’1-6 del 2′, ma la Coelsanus reagisce e impatta a quota 6 con una sospensione di Castelletta al 3′. Firenze rimane avanti di un’incollatura finchè un piazzato di un Rovera preciso dalla media dà il vantaggio interno con la Robur che non verrà mai più ripresa: 13-11 al 9′. La Coelsanus strappa fino al 22-13 con Remonti a stoppare Toure, poi Bianchi si fa vedere, ma è il momento migliore dei gialloblu graffianti in difesa e precisi da tre con la palla che gira veloce: bombardano Bolzonella, Remonti, Sabbadini e di nuovo Remonti: 36-19 e time out di Salieri al 16′. Aggrappandosi a Di Giacomo e Toure, i toscani risalgono fino al -10: 38-28 cercando quasi di centrare l’obiettivo minimo per l’intervallo. Lasagni, però, si erge a eroe negativo e spara dalla sua metà campo con 24″ da giocare convinto il tempo stesse per scadere, poi commette fallo sulla sirena su tripla di Matteucci: 43-28 e gara in mano ai padroni di casa. Firenze non si arrende e affidandosi sempre ai giochi in pick’n'roll Toure e Di Giacomo arriva fino al -7, 45-38 al 24′ e 47-40 al 26′ prima che Matteucci sigli un altro dardo da 3: 50-40. Ottimamente gestita, la Robur riallunga fino 60-44, ma Firenze non si arrende a arriva sul 64-56 al 34′ prima di sprecare per due volte l’occasione del -6. Stavolta i ragazzi di coach Passera non vogliono mettere in dubbio la vittoria e riallungano per vincere in tranquillità la sesta gara della loro stagione.

 

PAGELLE:

 

Moalli: 6,5 Partita di livello per il giovane play gialloblu che tiene ottimamente il campo anche in marcatura su Toure. Ottimo come ruba palla e si invola per il 60-44. Recupera 3 palloni e fornisce 4 assist.

Bolzonella: 8 Marziano come sempre. Segna ogni qualvolta sia necessario farlo e con una semplicità a tratti inquietante. Subisce 6 falli e Bianchi si sogna ancora per un pò la sua marcatura. Extraterrestre.

Rovera: 6,5 Peccato per i tanti minuti in panchina gravato da 4 falli. Per il resto gara convincente di Filippo che si prende responsabilità offensive col suo piazzato dalla media sempre vincente.

Castelletta: 5,5 Subisce Di Giacomo e non sfodera una gara eccezionale, ma stasera non ce n’era bisogno.

Matteucci: 6 Gara sotto i suoi standard, ma piazza due fiammate dall’arco che risultano stilettate al cuore fiorentino. Killer.

Santambrogio: 6,5 Forse si sta ritrovando dopo un periodo difficile. Regia attenta, 4 assist, presente anche a rimbalzo, 5 carambole, e punisce sempre dall’arco quando ha i piedi per terra. Bentornato.

Sabbadini: 6,5 Anche lui necessitava di un prova convincente e stasera ha trovato fiducia dalle piccole cose fino al tiro.

Lenotti: 6 Finchè i problemi di falli non lo hanno fermato è stato importante con la sua verticalità in difesa limitando il nemico pubblico Di Giacomo.

Remonti: 7 Alla fine è 2/7 da tre punti, ma quando spara all’inizio scava il solco che risulterà decisivo. Il suo merito maggiore, però, è in difesa dove col suo fisico riesce a limitare un Toure che stava diventando un problema per la difesa oltre che essere il faro di Firenze. Mastino.

Passera: 7 Ritrova il sorriso e gestisce dal ponte di comando ogni operazione in maniera perfetta. Aggredisce Firenze sul suo campo, la difesa, e non accusa alcun problema nell’amministrare una difficile situazione falli dei suoi.