banner

updated 10:56 AM CEST, Jul 28, 2020

Serie B: La Coelsanus ospita Moncalieri, appuntamento a sabato ore 20.30 al Campus

Torna in campo dopo la pausa per l’All star game la Coelsanus di coach Passera che fra le mura amiche del Campus dovrà trovare la forza per reagire al brutto scivolone di Vicenza avvenuto il giorno della Befana. Come contro Mortara c’è un solo risultato per i gialloblu, ma abbiamo chiesto qualcosa al riguardo al play-guardia Marco Santambrogio sulla gara che aspetta lui e i suoi compagni contro Moncalieri:
“E’ una partita molto importante per noi e soprattutto per il prosieguo del nostro campionato. Sarà senza alcun dubbio una gara molto tosta per noi che veniamo da una buona prestazione contro Firenze a inizio anno mentre con Vicenza non abbiamo trovato la continuità necessaria per disputare una buona prova fuori casa. Dopo 23′ buoni minuti ci siamo persi in attacco subendo il gioco dei vicentini. La Pms verrà al Campus sicuramente affamata di punti, ma noi dobbiamo per forza fare risultato per ambire a qualcosa di più che non sia la zona playout o la zona “morta”".
Queste diventano gare assolutamente decisive per scrivere e definire le vostre possibili ambizioni future. Di certo dalle tue parole traspare la vostra voglia di lottare.
“Vorrei ambire a qualcosa di più che non sia restare a casa già ad aprile. E come me anche i miei compagni dato che ci diamo veramente tanto da fare in allenamento, diamo sempre il 100%. Sicuramente ci meritiamo qualcosa di più che non sia terminare anzitempo la stagione. Sarebbe bello disputare i playoff come l’anno scorso. Nessuno ci dà mai una lira durante l’anno, non ci calcolano mai tra le squadre di rango, ma sarebbe bello far emergere la forza del nostro spogliatoio e del nostro gruppo di amici per arrampicarci fin lassù in zona playoff”.
Sogni gialloblu che passano giocoforza da risultati positivi in casa e allora contro Moncalieri non si può sbagliare. All’andata ne nacque una gara spigolosa con la Coelsanus che seppe vincere nel finale 60-62 cogliendo quella che finora è rimasta l’unica vittoria esterna della Robur. Occhio ai lunghi Gioria e Franz Conti, miglior marcatore il primo a 16,4 di media, punti e rimbalzi per il secondo con 13 punti e 9,1 rimbalzi. Attenzione anche al giovane Baldasso, play classe ’98 che sta disputando una stagione super da 13 punti e 2,2 assist a partita. C’è poi l’esperienza di Tassone al servizio di una squadra molto giovane. La Coelsanus dovrà sfruttare il proprio maggior tasso di esperienza e giocare a metà campo cercando quel successo fondamentale per mantenere la barra a dritta.