banner

updated 9:42 PM CEST, Oct 15, 2019

U15 Ecc.: Larga vittoria per la Robur 2005 sull'Urania Mi

 

Robur et Fides Varese - Urania Milano 76 - 48 ( 23-25; 38-32; 60-40)

Robur et Fides Va : Terlizzi 10, Vischia 2, El Ouerd 3, Realini 5, Maddalin 11, Dall'Omo 27, Bortoli 6, Pasqualetto 2, Dagri 4, Grassia 0, Bottinelli 6, Colace 0

Allenatore : Todisco - Cantarelli

Urania Mi : Chitti 4, Pirrone 9, Osio 2, Ingram 2, Maffezzoli 2, Carlone 0, Rossi 0, Filipponi 7, Alzati 0, De Carlo 17, Panara 3, Santagostino 2

Allenatore : Schiavi

Arbitri : Maggioni F. di Olgiate O. (VA) - Marenna A. di Gorla M. (VA)

Seconda vittoria consecutiva per la Robur 2005 nel campionato U15 Eccellenza. 76-48 il finale dell’incontro casalingo disputato con l’Urania Mi di coach Schiavi. Primi due quarti in equilibrio (38-32 per i padroni di casa al 20’), con ritmi decisamente blandi. Dopo la pausa lunga, invece, la difesa aggressiva dei roburini ha permesso di innescare con più continuità il contropiede ed il divario tra le due formazioni è aumentato in modo considerevole fino al più 28 finale.

#forzarobur

U15 Ecc.: Colpo in trasferta per la Robur 2005 a T. Boldone

BB Bergamo 2014 - Robur et Fides Varese 45-61 (9-21; 18-30; 35-46)

Robur et Fides Va :Terlizzi 3, Vischia 3, El Ouerd 0, Realini 9, Maddalin 10, Dall'Omo 12, Bortoli 13, Pasqualetto 5, Dagri n.e., Grassia 2, Bottinelli 4, Colace 0 Allenatore : Todisco - Cantarelli

BB Bergamo 2014 : Daelli 6, Peroni 10, Rossi 4, Lorenzelli 5, D'antona 1, Nilaj 4, Cristiani 4, Rosada 0, Pippia 0, Osaghe 4, Galbusera 2, Pirola 5 Allenatore : Dorini

Arbitri : M. Tavakoli  di Lecco (LC) - D. Manzoni di Calolziocorte (LC)

Pronto riscatto per la Robur 2005 che, dopo la sconfitta subita nella prima giornata di campionato ad opera della Pall. Cantu', ha espugnato con autorità il parquet di Torre Boldone. Ottimo l'approccio iniziale con il 9-0 dopo 3' che ha da subito incanalato la partita sui giusti binari. Una buona circolazione di palla ha sempre consentito di costruire buoni tiri, mentre la difesa ha lavorato con intensità nella propria metà campo. Con Dagri tenuto precauzionalmente a riposo (lieve trauma ad una spalla), capitan Terlizzi e soci hanno mantenuto il controllo del gioco e del punteggio per tutti i 40'. Da segnalare i 18' in campo di Pasqualetto, new entry in questa nuova annata sportiva nella famiglia Robur insieme a Colace, che ha mostrato interessanti progressi. Prossimo appuntamento: martedì 15 ottobre p.v. contro l'Urania Milano. L'incontro si disputerà presso il C.S. Campus di Via Pirandello, 31, a Varese, ed avrà inizio alle ore 19,30.

U15 Ecc.: La Robur 2005 cede in volata alla Pall. Cantu'

Robur et Fides - Pall. Cantù 62-65 (15-13; 30-34; 43-45) Robur et Fides : Terlizzi 2, Vischia 2, El Ouerd 0, Realini 11, Maddalin 9, Dall'Omo 26, Bortoli 4, Pasqualetto 0, Dagri 3, Grassia 0, Bottinelli 5, Colace 0 Allenatore: Todisco - CantarellI Pall. Cantù : Banfi 5, Tosetti 6, Cattaneo 13, Meroni 10, Carta 0, Appennini 3, Clerici 2, Arosio 5, Franco 2, Greppi 11, Toluwa 8, Bergna 0 Allenatore : Costacurta - Roncoroni Arbitri : Invernizzi N. (PV) - Pavone R. (PV) Esordio negativo per la Robur 2005 nel campionato U15 di Eccellenza. Gli atleti biancoblù le hanno provate davvero tutte al cospetto di una buona Pall. Cantù, ma hanno pagato caramente gli errori dalla lunetta (15/29 totale), oltre a non aver capitalizzato nel finale gli ultimi possessi dopo il 61 pari del 39' (tripla di Dall'Omo). I canturini hanno messo in campo molta energia difensiva sin dalle battute iniziali e si sono appoggiati in attacco al totem Greppi (202 cm.) ed al suo cambio Toluwa, anche se gli esterni hanno segnato canestri importanti in momenti caldi dell'incontro (3 triple per il play Cattaneo). I roburini hanno dovuto spremere enormi quantità di energia per rimanere sempre in partita ed anche la fortuna ha voltato le spalle ai ragazzi di coach Todisco. Il tiro da metà campo di capitan Terlizzi entrato di tabella, è stato infatti scoccato subito dopo il suono della sirena finale.

Weekend emiliano per la Robur 2005

Weekend in terra emiliana per la Robur 2005 grazie all’oramai collaudato gemellaggio con la Cestistica Argenta. I roburini hanno potuto disputare due incontri di buon livello in vista del campionato U15 Eccellenza che prenderà il via nel prossimo fine settimana (esordio casalingo con la Pall. Cantù domenica 29 p.v.). Nel pomeriggio di ieri gli atleti biancoblù sono stati sconfitti di misura (68-63 il finale) dai padroni di casa al termine di una partita molto combattuta. Nella mattinata odierna, invece, Maddalin e soci si sono riscattati in quel di Casalecchio di Reno contro la Fortitudo Bologna (78-56 ). Ottimo test, quindi, nel quale sono emerse ancora diverse situazioni tecniche da migliorare. Ma la carica agonistica, la voglia di lottare su ogni pallone, il desiderio di confrontarsi con realtà differenti, lasciano ben sperare per l’inizio di una stagione agonistica che si prevede comunque piena di ostacoli da superare. Un ringraziamento doveroso alla Cestistica Argenta, alle famiglie che si sono prese cura dei nostri ragazzi e al coach, nonché amico Daniele Carnaroli.

La Robur 2005 si impone a Desio nell'Aurora Cup

La Robur 2005 (categoria U15 Ecc.) si aggiudica il primo torneo ufficiale della stagione 2019/‘20. L’Aurora Cup, disputatosi a Desio in concomitanza del classico Trofeo Lombardia, riservato a formazioni di Serie A, ha visto la partecipazione dei padroni di casa dell’Aurora Desio, dell’Armani J. Milano e della Libertas Cernusco. I roburini hanno sconfitto, in un’accesa semifinale, proprio i padroni di casa di coach Gandini col punteggio di 73-72. Nella finale valevole il primo posto, capitan Terlizzi e soci hanno invece sconfitto, nella bella cornice del PalaBanco, la Lib. Cernusco di coach Cornaghi col punteggio di 74-67. Decisamente due buone prove quelle disputate dagli atleti biancoblù, che attendono ulteriori conferme nei prossimi impegni. #forzarobur

Finali Naz.li U14: la Robur 2005 si arrende in volata all'Aurora Desio nei quarti di finale

Non riesce l’impresa alla Robur 2005 di sconfiggere la forte Aurora Desio nei quarti di finale. 58-62 il risultato in favore dei brianzoli di coach Rota, ma capitan Terlizzi e soci hanno venduto cara la pelle e, dopo essere caduti a meno 18 al 25’ (37-55), sono riusciti a recuperare punto su punto fino al 58-59 ad una manciata di secondi dal termine. Ma il possesso decisivo non è stato capitalizzato a dovere e i desiani hanno chiuso la partita dalla lunetta. Tanto dispiacere, ma anche tanto orgoglio per un risultato inimmaginabile, conquistato da un gruppo di ragazzi davvero speciali. L’esperienza di queste Finali Nazionali resterà impressa nei loro e nei nostri cuori per tanto tempo.

#forzarobur

Finali Naz.li U14: La Robur 2005 tra le "magnifiche 8" d'Italia

La Robur 2005 ha sconfitto, nella terza e conclusiva giornata del Girone A, l’Happy Casa Brindisi col punteggio di 80-59, volando così ai quarti di finale. Essere tra le prime 8 d’Italia rappresenta, per la società di Via Marzorati, un traguardo davvero ragguardevole, inimmaginabile ad inizio anno. Un gruppo che è cresciuto di partita in partita e si è conquistato la stima ed il rispetto di tutti gli addetti ai lavori. Nella giornata odierna verrà osservato un turno di riposo mentre domani, venerdì 28 giugno, gli atleti biancoblù giocheranno nel Pala Savelli di Porto San Giorgio, alle ore 16,00, contro la forte Aurora Desio, con l'obiettivo di provare a strappare il pass per le final four.

#forzarobur

Finali Naz.li U14: Robur a testa alta contro la corazzata Bassano

Robur et Fides - Oxygen Bassano del Grappa 62 - 80 (8-20; 26-44; 43-68) Robur et Fides Va: Terlizzi 4, Vischia 6, Maresca 2, El Ouerd 2, Realini 7, Maddalin 2, Dall'Omo 29, Bortoli 2, Moroni 0, Dagri 7, Grassia 1, Bottinelli 0 Allenatore: Todisco - Fabrizio - Negri Non riesce l’impresa alla Robur 2005 nella seconda giornata delle Finali Nazionali U14. Troppo grande il divario fisico tra i veneti dell’Oxygen Bassano e gli atleti biancoblù. Dopo un inizio equilibrato (7 pari al 4’) i ragazzi di coach Gallea hanno effettuato un break importante, chiudendo sul 20-8 in proprio favore il primo parziale. I roburini ci hanno comunque provato in tutti i modi a restare aggrappati alla partita e, dopo il 26-44 del 20’, hanno pareggiato gli ultimi due quarti (36 pari), mostrando orgoglio e grande attaccamento alla maglia. Per il passaggio ai quarti di finale, sarà a questo punto decisiva la sfida in programma oggi alle ore 14,00 con l’Happy Casa Brindisi del talentuoso D’Agnano. #forzarobur
Subscribe to this RSS feed