banner

updated 10:04 AM CEST, May 28, 2020
Luca

Luca

U16 eccellenza coglie un'importante vittoria contro Aba

Robur et Fides Varese - Aba Legnano 74 - 67

Una partita molto intensa, come da tradizione. Aba parte subito forte con un break iniziale che punisce ogni disattenzione difensiva dei varesini. Non importa, poco alla volta Robur rientra, gioca punto a punto e si porta in vantaggio prima della sirena del quarto iniziale. Nel secondo quarto l'equilibrio non sembra rompersi, sul finire però Aba prova a piazzare un allungo fiaccante poco prima dell'intervallo lungo, ma un implacabile 3/3 da oltre l'arco ribalta l'inerzia e la squadra al comando. Al rientro dagli spogliatoi i nostri 2004 sono determinati, e l'effetto sul campo è evidente: si tocca anche il più 14, senza dare mai ad Aba la possibilità di accorciare sotto gli 8 punti di distacco. Nel quarto periodo purtroppo, dopo l'ennesima serie di contatti oltre il regolamento lontano dalla palla, scatta un parapiglia che coinvolge prima due giocatori, poi altri che accorrono: chi a dividere, chi, purtroppo, a dar manforte al proprio compagno nella battaglia sbagliata. Il risultato è un espulsione per Robur e tre per Aba. Si sa che nel caos è sempre chi ha più da perdere che cala di attenzione, per fortuna i varesini sono chirurgici nel rispondere colpo su colpo ai tentativi di riaggancio degli ospiti. Tuttavia ancora più importante che le due squadre terminino la partita senza accendere la miccia di nuovi episodi che nulla hanno a che vedere con lo sport sano che vogliamo nelle nostre palestre.

Robur: Carnaghi 7, Macchi 23, Battaini 3, Marchi 2, Librizzi, Ghezzi 3, Parolin 2, Zivkovic 5, Coulibaly 20, Turriziani 6, Civelli 3, Tamborini

ABA: Zambello 2, Bigonzi 11, Maestroni, Guzzetti 6, Idrizi 5, Dell'acqua M. 6, Fragonara 12, Dell'acqua S. 9, Sampietro 1, Armiraglio, Amorelli, Codato 15

U16 eccellenza vince a Bernareggio con qualche patema di troppo

B99 Bernareggio - Robur et Fides Varese 66 -72

Sempre uguale lo spartito del match: varesini che giocano bene, prendono margine e poi si accontentano, calando di intensità. Coach Triacca rialza il volume della radio e la squadra risponde mettendo in mostra quanto di buono costruito in allenamento, per poi tornare a lasciar giocare l'avversario. Bernareggio non passa nemmeno un secondo della partita in vantaggio, ma i nostri, invece che chiudere la sfida anzitempo si spengono ogni qual volta ci sarebbe da affondare il colpo del k.o. Un atteggiamento che rischia quasi di essere fatale nel minuto finale, dove i padroni di casa, con due giocate da 6 punti complessivi, arrivano a meno 3 con 13 secondi da giocare. Fortunatamente la freddezza ai liberi scaccia i fantasmi di una sconfitta immeritata per la differenza di talento e capacità di gioco, ma che avrebbe giustamente punito un'attitudine insufficiente. 

B99: Bettoschi 20, Terenghi 5, Rocca, Maconi 5, Terruzzi 6, Muscarà 3, Piccinelli 4, Vernioli 8, Paganotto 13, Degli agosti, Calderola 2, Moltrasio

Robur: D'Uva 2, Carnaghi 2, Macchi 20, Battaini 5, Marchi 6, Ghezzi 5, Parolin 2, Zivkovic 7, Coulibaly 10, Civelli 8, Tamborini 3, Colombo 2

U16 top: doppia vittoria e classifica ribaltata

Dopo la grande vittoria contro la prima della classe, i ragazzi del Campus erano chiamati ad una settimana di fuoco. Giovedì sera contro i secondi della classe di Gavirate, con cui si è instaurata una sana e sportivissima rivalità per via dei molti incroci in campionato; e in seconda battuta Gallarate, all'ultima possibilità di agguantare l'accesso alla seconda fase top. Alla fine della doppia sfida con molta probabilità sarebbe emerso chi avrebbe avuto il diritto di battagliare nei due gironi delle migliori 16 squadre della Lombardia. I nostri ragazzi del 2004 hanno sfoggiato una personalità notevole in entrambe le occasioni. Nella prima partita recuperando uno svantaggio di 10 lunghezze, portandosi sulla doppia cifra di vantaggio e non facendo più rientrare Gavirate; nella seconda giocando punto a punto una partita molto difficile contro una coriacea Gallarate che ci a provato fino all'ultimo possesso a difendere il terreno di casa. Alla prima prova fondamentale della stagione i nostri hanno risposto" presente" come una squadra, e come una squadra andranno all'ultima giornata a lottare per la migliore posizione possibile.

Campus Varese - Lasportiva Gavirate 67 - 59

Gallarate Ayers Rock - Campus Varese  54 - 57

 

U16 eccellenza: vittoria sofferta contro Urania

Robur et Fides Varese - Urania Milano 61 - 55

Impegno casalingo complicato per i ragazzi di coach Triacca, chiamati ad affrontare un avversario con meno talento di quello a propria disposizione, ma con una discreta organizzazione e notevole fame. Il primo quarto racconta appunto di una Robur che non riesce mai a staccare l'avversario, che instancabilmente rimette la partita sui binari dell'equilibrio. È il secondo quarto a distanziare un poco le due compagini, ma un divario di 6 punti è poca roba e la consapevolezza all'intervallo lungo è che si debba accelerare ulteriormente. Così avviene, i varesini toccano anche il più 12 e qui la luce, invece che divenire sempre più brillante, si spegne. Conclusioni affrettate e difese sotto tono danno ad Urania la possibilità di ricucire lo strappo, ma soprattutto di ribaltare l'inerzia. Un peccato quello commesso dei nostri 2004 che essi stessi si fanno perdonare, con un finale di partita in cui Urania è tenuta a soli 2 punti contro i 9 dei padroni di casa. È l'allungo finale, quello decisivo. Due punti fondamentali per il prosieguo della corsa alla fase interzona.

Robur: D'uva, Carnaghi 3, Macchi 18, Battaini 6, Marchi, Librizzi 6, Ghezzi 4, Zivkovic 6, Coulibaly 14,Turriziani 2, Civelli 2, Tamborini

Urania: Rabbachin, Valsecchi 18, Sagher 7, Golier 13, Pezzola 8, Manzoli 3, Calcio 2, Messina, Marisi 3, Villa, Youssef 1, Ruoti

 

 

Subscribe to this RSS feed