banner

updated 8:00 AM CET, Nov 23, 2017
Andrea B.

Andrea B.

U14 Elite: Due punti conquistati contro Urania Milano per la Robur 2004

ROBUR ET FIDES VARESE - URANIA BASKET MILANO 74-47 (17-5;15-11;17-20;25-11)

VARESE: Santinon, Pietrocola 6, Macchi 18, Vultaggio 10, Marchi 4, Librizzi 13, Parolin 4, Coulibaly 2, Turriziani 11, Civelli 4, Carù, Colombo 2. All. Pagani-Donati

MILANO: Ruoti, Pezzola 6, Parabana 4, Covolo, Peressoni 2, Donati 8, Sagher 5, Gorlier 2, Sangiorgio, Moussef 9, Bertani 9, Ghislandi 2. All. Schiavi

Successo per gli under 14 elite impegnati contro Urania Milano tra le mura amiche del Campus. Partenza forte per i roburini che indirizzano subito al meglio la partita (17-5 al primo intervallo). La reazione della squadra di Andrea Schiavi è sospinta dalle iniziative di Mouseff e Bertani che portano gli ospiti a contatto (20-17 il terzo parziale in favore degli ospiti).

Nel quarto periodo i gialloblù riprendono in mano le redini della contesa, sospinti da un positivo Turriziani (11 Punti per lui) e dalle incursioni di Librizzi (13) fino al tranquillo +27 finale.

Prossimo impegno, domenica ore 11 al Campus contro la quotata Aurora Desio.

U15 Eccellenza: Derby a senso unico, netto successo per la Robur et Fides

Robur et Fides Varese - Pallacanestro Varese 79-40 (17-10; 36-20; 60-25)

 

Robur et Fides Varese: Brignoli 4, Bacchiega 4, Sorrentino 4, Resemini 7, Dagri 9, Alesina 6, Isella 6, Rovera 9, Lacchin 13, Andolfatto 4, Cappelletti 2, Caccia 11. All. Garbosi

 

Pallacanestro Varese: Magnani 5, Talamona 2, Brignoli 0, Ranzenigo 10, Greco 3, Carcano 6, Monzillo 6, Braga 0, Battistini 4, Roma 1, Quaroni 3, Brunoldi 0. All. Besio

 

Nonostante non sia stata la miglior partita della stagione, i 2003 di coach Garbosi si aggiudicano il derby contro la Pallacanestro Varese in maniera netta, dominando la gara dal primo all'ultimo minuto di gioco.

Solo nel primo quarto c’è stata una reazione degli ospiti che hanno approfittato dei problemi di falli iniziali che hanno condizionato il rendimento dei roburini. Poi, a turno, partendo dalla panchina, tutti e dodici i giocatori gialloblu hanno preso le redini della partita con autorità e dal terzo quarto in avanti la gara è stata tutta a senso unico.

Prossima partita domenica 26 novembre alle ore 15 contro MilanotreBasket presso Palazzetto MILANO TRE - Via Salvo D'acquisto BASIGLIO (MI).

#Forzarobur!

Serie D: Terzo successo consecutivo per un frizzante Campus

CAMPUS VARESE- LA SPORTIVA GAVIRATE 73-59 (22-28;20-11;13-9;18-11)

CAMPUS VA: Armocida 13, Cadario 14, Crespi 9, Messina 0, Mottini 19, Paloschi 9, Gianfrate 0, Serafinelli 3, Turolla 0, Vanini 2, Baggio 4. All.Natola

GAVIRATE: Guadagna ne, Caccetta 10, Sallemi 24, Cagnone ne, Galluccio 3, Olivetto 2, Ferretti, Carcano 4, Bologna 4, Arione 2, Rossi 8, Sili 2. All. Di Rico

 
Altri due punti importanti per il Campus Varese che fa tripletta di vittorie consecutive vincendo anche contro Gavirate.

Inizio di partita titubante per i giovani del Campus ma che dura solo i minuti iniziali del match, poi la squadra di Natola inizia ad ingranare le marce alte ben orchestrata dalla regia di Armocida e dalla vivacita' di Paloschi. Gavirate cerca di difendersi riservando una box and one su Cadario che pero' e bravo a rinunciare a diversi tiri e a far giocare i compagni. Varese controlla il match e il vantaggio negli ultimi due quarti di gioco non scende mai sotto la doppia cifra. La qualità di Mottini e la regia di Crespi fanno ben presto scorrere i titoli di coda.

Prossimo appuntamento sabato 25/11 sul campo della Junior Legnano.

Serie B: La Coelsanus non regge i muscoli di Empoli che vince al campus

Coelsanus Varese – Computer Gross Empoli 57-74 (13-18, 18-37, 35-59)


Varese: Croci (0/2, 0/1), Bianconi 18 (6/8, 1/2), Moretti 2 (1/2, 0/1), Caruso 10 (1/1, 2/3), Trentini (0/1, 0/1), Rosignoli 4 (2/5), Maruca 2 (1/4, 0/3), Mottini ne, Bloise 19 (2/4, 4/10), Santambrogio (0/1, 0/2), Calzavara ne, Assui 2 (1/1). All. Vescovi.


Empoli: Giannini 19 (5/6, 2/4), Marsili 11 (5/11, 0/1), Antonini (0/1 da 3), Maltomini ne, Baparapè 7 (2/4, 1/1), Vercesi ne, Raffaelli 5 (1/2, 1/1), Falaschi ne, Giarelli 15 (7/10), Terrosi 6 (3/3, 0/2), Sesoldi 8 (3/5), Giancarli 3 (0/1, 1/1). All. Bassi.

 

Delicata sfida casalinga per la Coelsanus che affronta fra le mura amiche la Computer Gross Empoli in una gara importante per lasciare i bassifondi della classifica: infatti, le due formazioni sono appaiate a quota 6 in classifica. E’ stata una gara in cui gli ospiti hanno messo molta più energia della Robur che, dal suo canto, ha sofferto tantissimo le spire di una difesa che nei primi 20′ sono state assolutamente asfissianti. Mani addosso e letture sulle linee di passaggio sono valse la fuga empolese con una Coelsanus che è stata tradita da alcuni elementi e non ha saputo capitalizzare la supremazia a rimbalzo. Sconfitta che pesa doppio per aver perso l’imbattibilità casalinga e per averlo fatto contro una diretta concorrente.

Primo quarto
Vescovi mette in quintetto Caruso, i primi tre canestri sono tutti dall’arco: prima Bloise, poi Giancarli, infine Caruso dall’angolo: 6-3 al 2′. Robur che gira molto il pallone, ma la difesa empolese paga dividendi con gli ospiti che agganciano la parità a quota 8 e, successivamente, anche a 10 dopo un buon canestro allo scadere dei 24″ di Rosignoli al 5′. Giarelli sorpassa su palla rubata con tanto di schiacciata, ma ci pensa Bloise con un tracciante dai 7,5 metri a riportare avanti i suoi: 13-12 al 7′. Empoli mette la tsta avanti nel finale con la Coelsanus che spreca qualcosa – esiziale uno 0/2 ai liberi su fallo in contropiede di Bianconi – e Terrosi allo scadere sigla dai 4 metri il 13-18 della prima pausa.

Secondo quarto
Troppe palle perse per i padroni di casa con Giannini che ringrazia e, in contropiede, realizza il sottomano del 13-21 del 12′. Robur che fa tanta fatica contro la difesa empolese che costringe i gialloblu a prendere spesso tiri in equilibrio precario allo scadere dei 24″: quando Sesoldi infila il piazzato del 13-27 al 14′ coach Vescovi corre ai ripari chiamando time out. La Coelsanus smuove il tabellino solo al 16′ quando Maruca in entrata trova la retina: 15-29. Emorragia difensiva che non si placa e Terrosi sigla il +20 al 18′ contro una difesa gialloblu ampiamente rivedibile: 15-35. Coelsanus che chiude a 5 punti il periodo grazie a una tripla di Bianconi con gli ospiti in netto vantaggio frutto della maggior energia distillata sul parquet dagli empolesi: 18-37.

Terzo quarto
Coelsanus che inizia la ripresa con altro cipiglio e anche il pressing richiesto da coach Vescovi porta i suoi frutti con due recuperi e 8 punti filati con Bloise protagonista: 26-37 al 21′ e time out Empoli. Gli ospiti, però, rialzano la testa e, trainati dal positivo Giarelli, costruiscono uno 0-4 che ridà fiato alla fuga: 26-41 al 23′. Parziale che si amplia fino a uno 0-8 con Giannini a far male in transizione dall’angolo: 26-46 al 24′ e tutto da rifare per i padroni di casa. Saltato il difensore è sempre tutto troppo facile per Empoli che doppia quasi la Robur sul 26-51 del 25′ con una penetrazione di Giannini. Gara ormai ampiamente segnata: al 28′ ospiti sul 30-59 che manda in onda i titoli di coda in anticipo di 10′.

Quarto quarto
Sussulto d’orgoglio dei gialloblu che partono bene e trovano iniziative personali di Bianconi e un canestro in angolo di un Caruso che, ben servito, realizza da 3: 7-0 e 42-59 al 32′. I ragazzi di coach Vescovi la mettono sull’agonismo, ma Empoli tiene e trova con Marsili dalla linea di fondo un canestro che tiene le distanze di sicurezza: 46-63 al 36′. Empoli tiene e nonostante l’assalto finale di Bianconi porta a casa due punti che significano la prima sconfitta casalinga per la Robur.

 

(da Varesesport.com - Matteo Gallo)

Subscribe to this RSS feed