banner

updated 2:14 PM CEST, Jul 22, 2019

Cecina affonda la Coelsanus col tiro da tre

Basket Cecina - Robur et Fides Coelsanus Varese 79 - 62

(28-18, 42-35, 62-45, 79-62)

Varese perde un’altra decisiva partita contro un Basket Cecina che trova nel tiro da tre l’arma vincente (13/24 54%) e fa scivolare i varesini fuori dalla zona playoff, al 10 posto, nella fascia cuscinetto che separa le 8 aspiranti alla promozione e la pericolosa zona playout.

Cecina parte subito in quarta con 5 triple nei primi 5 minuti di gioco che mettono subito in chiaro lo spirito con cui è scesa in campo. Varese è in difficoltà nel contenere l’attacco toscano e nel trovare punti (5/12 nel primo quarto, contro 11/18 di Cecina).I rossoblu arrivano a toccare il +12 (23-11) al 7’, poi una piccola fiammata di Ferrarese, che mette in sequenza un tiro dall’arco ed una tripla, riportano la Coelsanus a -7: punti che non bastano però ai varesini per invertire la rotta della partita.I padroni di casa continuano a macinare gioco anche nel secondo periodo arrivando a +17 (39-22) al 4’. In casa varesina ci provano Planezio e Maruca (6 e 9 punti rispettivamente nel quarto) a riportare la Coelsanus nell’orbita dei toscani e a tenere viva una Robur troppo imprecisa al tiro e poco fluida nel gioco. Varese riesce a recuperare lo svantaggio subìto e a tornare a -7 al fischio della sirena per la pausa lunga col tabellone che segna 42-35 per i toscani.Al rientro dagli spogliatoi, la Coelsanus sembra poter ricucire lo strappo e arriva a -4 (44-40) in due minuti con una tripla di Ferrarese che da fiducia ai gialloblu.

La partita resta in sostanziale equilibrio fino al 23’, poi l’infortunio di Ferrarese che abbandonerà definitivamente il campo, da ulteriore spinta ai toscani che arrivano a +19 (62-43) a meno di due minuti dalla fine del periodo con la Robur che tira con percentuali troppo basse per riuscire a stare nella scia di Cecina (4/12 con 3/6 da 2 e 1/6 da 3). I rossoblù chiudono ampiamente in vantaggio il terzo periodo (62-45) mettendo a segno ben 4 triple sulle 7 tentate e 3 su 10 da due. I ragazzi di coach Vescovi tornano in campo per l’ultimo periodo di gioco con 17 punti da recuperare ma Cecina governa il vantaggio acquisito con sicurezza Infatti non si fa sorprendere da una Coelsanus che, nonostante metta a segno 17 punti, non riesce a contenere l’attacco toscano che pareggia il periodo e chiude il match 79 a 62. Cecina trova così un’importante vittoria in chiave salvezza, anche se le servono ancora diversi punti per uscire dalla zona playout. Ma la classifica è molto corta con 7 squadre racchiuse nell’arco di 8 punti con ancora 10 giornate da giocare. "E’ necessaria una forte inversione di tendenza di tutta la squadra” commenta Cecco Vescovi a fine partita “sia nella mentalità che nel gioco. Dobbiamo ritrovare l’armonia che avevamo raggiunto prima di Natale e tornare ad occupare quella zona della classifica che ci eravamo guadagnati con merito”.

Basket Cecina - Coelsanus Robur et Fides Varese 79-62

Parziali quarti: 28-18, 14-17, 20-10, 17-17

Basket Cecina: Leonardo Salvadori 21 (3/7, 5/6), Andrea Murolo 15 (1/2, 3/5), Alexander Cicchetti 14 (5/9, 0/0), Sam Gaye serigne 9 (0/5, 3/6), Marco Mennella 9 (3/4, 1/4), Giuliano Biancani 9 (3/5, 1/3), Andrea Spera 2 (1/2, 0/0), Andrea Bianco 0 (0/0, 0/0), Anoir Filahi 0 (0/0, 0/0), Giacomo Guerrieri 0 (0/1, 0/0) Tiri liberi: 8 / 13 - Rimbalzi: 29 5 + 24 (Leonardo Salvadori, Sam Gaye serigne 5) - Assist: 23 (Leonardo Salvadori, Andrea Murolo 6) All. Russo Roberto

Coelsanus Robur et Fides Varese: Simone Ferrarese 14 (2/3, 3/6), Jacopo Mercante 11 (0/5, 2/4), Matteo Maruca 11 (5/6, 0/0), Riccardo Caruso 10 (3/6, 1/3), Marco Planezio 8 (2/6, 0/3), Davide Rosignoli 4 (2/2, 0/0), Sophony Assui 4 (0/0, 0/0), Federico Passerini 0 (0/0, 0/3), Nicola Ivanaj 0 (0/3, 0/2), Giovanni Dal ben ne, Andrea Mottini ne Tiri liberi: 16 / 21 - Rimbalzi: 27 3 + 24 (Marco Planezio 9) - Assist: 5 (Marco Planezio 3) All. Francesco Vescovi