banner

updated 1:13 PM CEST, Jun 30, 2019

COELSANUS, VITTORIA SALVEZZA CONTRO LA CAPOLISTA PIOMBINO

Coelsanus Robur et Fides Varese - Solbat Basket Golfo Piombino 88-76

(24-15, 17-30, 20-17, 27-14)

La Coelsanus conquista la matematica salvezza nella maniera più bella ed avvincente che poteva esserci, ossia sconfiggendo sul campo di casa la capolista Piombino, in una bella ed avvincente gara giocata da entrambe le formazioni con grande intensità per tutti i 40 minuti. Varese è scesa in campo con una rosa ancora risicata che, oltre alla già nota mancanza del play titolare Simone Ferrarese, l’ha vista anche senza il lungodegente Assui ed Ivanaj. Tutto questo non ha però scalfito la grinta e la determinazione dei ragazzi di coach Vescovi, che si sono guadagnati la salvezza con due giornate di anticipo grazie all’apporto di tutto il gruppo, ma soprattutto grazie anche ad una prestazione maiuscola di un ragazzo classe 2001, Andrea Calzavara, che con 8 punti e 7 rimbalzi è risultato determinante per la vittoria. Per il resto, gli ottimi Maruca e Planezio (entrambi 19 punti), Caruso e Passerini con 13, e non meno importanti sono risultati Mercante, Bruno e Rosignoli, anche se senza doppie cifre a referto. La Robur et Fides regge bene il primo quarto, stando sempre attaccata agli ospiti. I padroni di casa agganciano i toscani a meno di 2 minuti dalla fine grazie a Maruca che con un canestro da sotto, porta Varese a -1 (14-15). La rincorsa prosegue con un bel contropiede firmato dal duo Planezio-Caruso che corrisponde con il primo vantaggio (16 a 15). E’ nuovamente Caruso con due liberi prima e con una tripla poi ad allungare ulteriormente la supremazia di Varese sugli ospiti, portandosi a 6 punti (21-15)di vantaggio e infine ci pensa il capitano Rosignoli con una bomba allo scadere a suggellare la rimonta chiudendo il quarto avanti di 9 lunghezze (24-15). Piombino apre il secondo periodo con un 4 a 0 di Persico e Molteni ed una tripla di Bianchi e si riavvicina ai gialloblu (26 -22) Sul fronte opposto Calzavara sbaglia due tiri facili ma si rifà recuperando un bel rimbalzo nel mezzo della difesa toscana che trasforma in due punti (28-24) al 3'. Un bel canestro in penetrazione di Passerini riporta Varese avanti di 6 lunghezze con 5'40” da giocare. La Solbat è ancora viva e si fa sotto con una bella azione di Persico arrivando a -2 (30-28) ma è costretta poi a rinunciare al play titolare Procacci sostituito per precauzione dopo il terzo fallo a meno di 3 minuti da giocare. La Solbat guadagna il pareggio (32-32) con un canestro in contropiede di Iardella al limite dei passi, che provoca le proteste di Passerini con conseguente fallo tecnico che regala il vantaggio alla Solbat sul tiro libero segnato quando mancano 2’30. Nell’azione successiva è invece Bruno, a commettere un antisportivo che regala altri due liberi a Piombino, che può così allungare ulteriormente a +3 (32- 35). Veemente la reazione varesina che con due triple, Passerini prima e poi Maruca, si riporta avanti di uno (38-37) con 1’30 da giocare. Un altro tecnico alla panchina della Coelsanus, riporta il punteggio in parità (38-38). Piombino si porta nuovamente su di 4 (41-45) con una tripla di Mazzantini a 18” dalla fine. L'ultima azione è di Varese che prova con Mercante a riavvicinarsi, ma il suo tiro è corto e si va al riposo lungo sul punteggio di 45 a 41 per Piombino. Ci pensa Passerini ad aprire il terzo quarto con una tripla che avvicina la Robur a -1 (44-45). Varese in campo con un quintetto piccolo, concede molti extra rimbalzi ai toscani che ne approfittano e si portano a +9 con Varese in difficoltà a trovare la via del canestro;poi una tripla di Maruca ed una di Planezio ridanno fiducia ai gialloblu che si rifanno sotto di 1 (59-60) con 40” per chiudere il periodo. Varese resta attaccata alla capolista con un bel assist di Planezio per Calzavara che non sbaglia e mantiene la Robur ad un possesso di distacco (61-62) alla fine del terzo periodo di gioco. Ad inizio dell'ultimo periodo, ci pensano Caruso con due liberi e Calzavara con un canestro da sotto a portare Varese avanti di tre punti (65-62) con 8’ da giocare. La pressione della difesa gialloblu da i suoi frutti e Varese trasforma in tripla (Passerini) una palla recuperata che da così alla Coelsanus il vantaggio di +4 (68-64) a con 7’28 da giocare. Varese ha ingranato la quinta e aumenta ancora le distanze dai toscani con un’altra tripla di Mercante (73-64) e ancora con Caruso che si prende una penetrazione partendo da metà campo, che porta i gialloblu a +9 (75-66) con meno di 5’ sul cronometro. E’ ancora il giovane Calzavara a conquistare l’ennesimo rimbalzo nel cuore della difesa toscana e a trasformarlo nel canestro del +11 (77-66) esaltando il pubblico del Campus che intravede la vittoria a 3’48 dalla fine. Vittoria su cui mette il sigillo definitivo Marco Planezio con la tripla del +12 (80-68) e meno di 3’ da giocare Piombino accorcia con una bomba di Iardella ma non c’è più tempo per recuperare. Varese chiude questa 28° giornata con una meritata vittoria (finale 88-76) che le assicura la permanenza nel campionato di serie B anche per la prossima stagione. “Sono orgoglioso di questi ragazzi che oggi, come in molte altre occasioni, hanno dimostrato di saper tener testa a squadre ben più strutturate di noi” commenta un raggiante Cecco Vescovi che chiosa “Siamo partiti male in questo campionato, abbiamo recuperato e salito la china arrivando in posizioni di tutto rispetto, e poi una serie di coincidenze nettamente sfavorevoli con mille infortuni ci hanno penalizzato. Tutta la squadra ha saputo però reagire e con tenacia e tanto impegno abbiamo conquistato la meritata salvezza. Sono felice per il risultato anche se un po’ di rammarico per come è andata la stagione ce l’ho. Ci meritavamo senz’altro di più. Ora possiamo tirare un po’ il fiato e affrontare le ultime due partite con meno pressioni, prenderci un po’ di riposo per ricaricarci, poi iniziaremo a pensare alla nuova stagione”. 

Coelsanus Robur et Fides Varese - Solbat Basket Golfo Piombino 88-76 (24-15, 17-30, 20-17, 27-14)

Coelsanus Robur et Fides Varese: Matteo Maruca 19 (2/5, 2/4), Marco Planezio 19 (5/10, 2/3), Riccardo Caruso 13 (2/3, 1/2), Federico Passerini 13 (2/3, 3/7), Andrea Calzavara 8 (4/6, 0/0), Jacopo Mercante 6 (0/3, 1/3), Davide Rosignoli 5 (1/1, 1/2), Lorenzo Bruno 5 (1/4, 0/0), Sophony Assui 0 (0/0, 0/0), Nicola Ivanaj 0 (0/0, 0/0), Alessandro Calcagni 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 24 / 28 - Rimbalzi: 33 7 + 26 (Andrea Calzavara 7) - Assist: 15 (Riccardo Caruso 5)

Solbat Basket Golfo Piombino: Alessio Iardella 16 (5/8, 1/10), Alessandro Procacci 11 (3/5, 1/4), Saverio Mazzantini 10 (3/6, 1/2), Camillo Bianchi 10 (2/4, 1/3), Francesco Fratto 8 (4/9, 0/0), Alessandro Riva 8 (3/5, 0/1), Edoardo Persico 6 (2/5, 0/0), Tommaso Molteni 4 (1/2, 0/0), Yuri Bazzano 3 (0/0, 1/1), Edoardo Pedroni 0 (0/1, 0/2)Tiri liberi: 15 / 21 - Rimbalzi: 35 16 + 19 (Francesco Fratto 10) - Assist: 7 (Alessandro Procacci, Francesco Fratto 2)